stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Disoccupato si ferisce con una siringa e imbratta di sangue i muri del municipio
PARTINICO

Disoccupato si ferisce con una siringa e imbratta di sangue i muri del municipio

L'uomo era in attesa di parlare col sindaco quando è andato in escandescenza. Ha gridato di essere affetto da Epatite B

PARTINICO. Un disoccupato di Partinico questa mattina in attesa di parlare con il sindaco Salvo Lo Biundo per esporre la situazione di grave disagio in cui è costretto a vivere è andato in escandescenza. Si è ferito con una siringa e ha imbrattato con il sangue i muri e i mobili della stanza del segretario comunale Vincenzo Pioppo che era a colloquio con il consigliere comunale Gianluca Ricupati. I due sono riusciti a barricarsi dentro una stanza in attesa dell'arrivo degli agenti della polizia e dei carabinieri che sono riusciti a bloccarlo e lo hanno trasportato in ospedale.

L'uomo mentre urlava ha detto di essere affetto dall'epatite B. Il municipio è stato parzialmente chiuso e si è proceduto alla disinfestazione dei locali. Non è la prima volta che l'uomo si reca al municipio per chiedere un lavoro; già in passato aveva minacciato di darsi fuoco. «Purtroppo ormai i sindaci sono rimasti gli unici interlocutori di questi uomini e donne che non riescono più a sopravvivere - dice il sindaco Salvo Lo Biundo - Episodi di questa gravità si ripetono con notevole frequenza. Noi non siamo più in grado di dare risposte a quanti vengono a chiedere lavoro e sviluppo fin dentro le stanze del municipio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X