ATTIVITA' SOCIALI

Studenti disabili, da lunedì servizi ridotti a Palermo

di
Meno ore per l’assistenza alla comunicazione,igienico-sanitaria e per il trasporto. I fondi devono bastare sino a dicembre

PALERMO. Da lunedì servizi ridotti e attività extrascolastiche bloccate. Torna a essere in bilico il servizio di assistenza agli studenti disabili delle scuole superiori di Palermo e provincia. «Non ci sarà alcuna interruzione – garantisce il commissario dell'ex Provincia Domenico Tucci -, ma con le risorse a nostra disposizione, è necessaria una razionalizzazione del numero di ore per arrivare fino a dicembre».

Dopo appena tre settimane dall'avvio delle attività, l'assistenza scolastica agli alunni con disabilità rischia di bloccarsi un'altra volta. Da lunedì infatti i servizi, nella migliore delle ipotesi, vedranno una riduzione di ore settimanali: l'assistenza igienico sanitaria passerà da 27 a 24 ore settimanali; mentre quella alla comunicazione sarà garantita per 21 ore settimanali, invece di 24. Riduzioni anche per il trasporto «che coprirà adesso il 90 per cento delle ore e dunque anche degli studenti, tagliando il 10 per cento del servizio» precisa il commissario.

Ma se per l'assistenza in classe, si avrà un ridimensionamento, «senz'alcuna interruzione» garantisce Tucci; le attività pomeridiane ed extrascolastiche dei semiconvitti, come quelle laboratoriali, riabilitative e il doposcuola, non verranno rifinanziate, almeno per il mese di novembre.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X