stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo-Parma, Corini: «La svolta contro il Pisa, vinciamo e prendiamoci gli applausi dei tifosi»
LA CONFERENZA STAMPA

Palermo-Parma, Corini: «La svolta contro il Pisa, vinciamo e prendiamoci gli applausi dei tifosi»

di
palermo calcio, Palermo, Calcio
Eugenio Corini

«Il Parma è una squadra forte e ha una rosa completa, l’allenatore è molto bravo e ha fatto un gran lavoro". Tiene i suoi in guardia Eugenio Corini, allenatore del Palermo, in vista del match contro il Parma, sabato al Barbera alle 16.15.

«Non possiamo abbandonare l'atteggiamento che abbiamo avuto a Terni - ha continuato il Genio in sala stampa -. Abbiamo avuto un equilibrio e ottenuto i risultati che volevamo. C'è stata una svolta dopo la sconfitta di Terni". Corini ha poi insistito sui miglioramenti delle ultime settimane: "Contro il Pisa abbiamo costruito bene anche dal basso, col Cittadella abbiamo avuto una strategia diversa. A Modena abbiamo palleggiato molto bene, dobbiamo lavorare per essere più incisivi. Andiamo a cercare anche il contrattacco rapido, stiamo lavorando bene sotto quell’aspetto. Contro il Pisa c’è stata una svolta, arrivata dopo i 30 minuti di Terni che sono stati oggettivamente obbrobriosi».

Sulle condizioni di alcuni calciatori ha poi aggiunto: «Ho portato 25 giocatori in ritiro, due in più del solito per precauzioni. Di Mariano ha fatto la rifinitura completa. Gomes ha avuto i crampi a Modena, ma anche lui ha completato la rifinitura. Anche Buttaro è rientrato dopo i problemi di Modena. Sulla finalizzazione stiamo migliorando».

L'allenatore bresciano si è concentrato poi sul grande ex di giornata: «Vazquez è stato valorizzato da Iachini, è cresciuto in un momento di difficoltà e ha fatto vedere quello che è. Lui come Lamberto Zauli? Si assomigliano tanto, hanno alzato il livello e il taso tecnico del Palermo. Sottovalutare il Parma per le defezioni? Assolutamente no». Sul compleanno del club ha concluso: «Festeggiamo degnamente il compleanno con una vittoria. Dai tifosi ci siamo presi i fischi, adesso prendiamoci gli applausi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X