stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Valente vede solo rosanero: "Ho deciso di restare per amore di Palermo"
L'ESTERNO

Valente vede solo rosanero: "Ho deciso di restare per amore di Palermo"

di
palermo calcio, serie b, Nicola Valente, Palermo, Calcio
Nicola Valente

Quinto giorno di ritiro per i ragazzi di mister Baldini. Oggi è toccato all’esterno Nicola Valente parlare in conferenza stampa circa gli obiettivi della compagine rosanero per il prossimo campionato di Serie B.

"Qui a Palermo si respira un'aria bellissima. È un po’ come essere ritornati in una grande famiglia. In passato ho fatto molti errori, adesso mi sento pronto per fare la Serie B. Ho ritrovato i compagni con cui abbiamo fatto un miracolo solo un mese fa. Sono felice di aver rinnovato. Perché solo un anno? Beh, questo non dovete chiederlo a me, io ho sempre detto di voler continuare qui la mia carriera. Mi sono innamorato di questi colori già due anni fa. Sui ragazzi che sono rimasti dico che è importante mantenere l'ossatura dello scorso anno. Sono molto contento per Brunori e per Floriano".

Obiettivo Serie A: "Quando Baldini è arrivato lo scorso anno, nessuno credeva nel miracolo. Adesso, invece, siamo qui. Se lui dice che possiamo andare in Serie A, noi ci crediamo. Lo seguiamo in tutto e per tutto. Per me, a 30 anni, è un'occasione imperdibile quella di giocare in Serie B. Sono sicuro di meritarmi questa categoria e lo dimostrerò con i fatti. Io mi sento un giocatore di Serie B e sono ambizioso, penso pure di poter stare in A. Io e la mia famiglia volevamo rimanere qui. In queste settimane c'era da limare qualcosa sul contratto ma ero tranquillo. Meglio fare un solo anno qui che altri 2 o 3 da qualche altra parte. Voglio dare tutto per questi colori e mangiare l'erba. Se fossi andato da un'altra parte non avrei ricevuto lo stesso affetto. Qui con Baldini è un'altra cosa completamente. Ho scelto di restare per amore".

Ancora sul tecnico: "Il mister crede fermamente in questo gruppo ed è stata sua la decisione di ripartire da questo. Significa che c'è un motivo. Io posso dare molto, ho accumulato esperienza negli anni, non dimentico nulla. Nemmeno i campionati dilettantistici in cui sono stato. Credo che sono maturato e cambiato molto negli anni. Io davvero qua mi sento a casa. Alla mia ragazzo ho detto: 'Provo sensazioni diverse qui, mi sento più a casa qui che su al Nord'. Voglio comprare casa qui. Con Baldini parliamo poco ma con lui ho un rapporto speciale. Se non vado bene, sono sicuro che mi mette in panchina. Lui è una persona schietta, e questo ti porta a dare il massimo. A Carrara, al primo anno, mi disse: 'Se non corri non giochi'. Sono sicuro che potrò dare tanto, ma devo meritarmi di stare qui".

Conclude l’esterno rosanero: "Quest’anno le partite saranno tutte complicate. Sarebbe bello trovare subito una squadra fortissima per capire a che livello siamo. City Group? Rappresenta un'occasione per tutta la città, porterà di sicuro un futuro roseo e importante. Sarà una delle B più difficili degli ultimi anni. Ai tifosi chiedo solo una cosa: di starci vicini sempre, come hanno fatto ai playoff. Questo percorso dobbiamo farlo insieme a loro"

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X