stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo-Padova al Barbera il 12 giugno, sì dalla Lega ma si attende il vertice in prefettura
SERIE C

Palermo-Padova al Barbera il 12 giugno, sì dalla Lega ma si attende il vertice in prefettura

di
palermo calcio, play off, serie c, Palermo, Calcio
Uno scorcio della curva nord del Barbera in occasione di Palermo-Entella

Palermo-Padova dovrebbe giocarsi allo stadio Renzo Barbera alle 21 il 12 giugno (domenica). Lo ha ufficializzato la Lega, anche se sulla decisione finale pende il vertice previsto per domani pomeriggio (31 maggio) in prefettura per discutere i possibili problemi di ordine pubblico che sarebbero legati alla concomitanza della finale playoff di serie C con le elezioni amministrative.

Le date in ballottaggio per un eventuale rinvio sono martedì 14 o mercoledì 15 giugno ma si discute anche la possibilità di anticipare a sabato 11 giugno. L'andata è invece prevista, sempre alle 21, una settimana prima: domenica 5 giugno allo stadio Euganeo.

Oggi intanto riposo per i ragazzi di mister Baldini. Un relax meritato dopo il 4-0 complessivo (tra andata e ritorno) rifilato alla Feralpisalò di Stefano Vecchi. Da domani, invece, si tornerà in campo e si preparerà la prima delle due sfide.

L'allenamento è previsto per le 19 a Tommaso Natale, come sempre ormai da quando è arrivata la bella stagione. Baldini avrà tutti a disposizione, eccezion fatta per Andrea Accardi. Il giocatore ha saltato le ultime 5 gare dei playoff, praticamente tutte tranne la prima a Trieste (vittoria per 1-2). Il terzino 26enne difficilmente potrà rientrare entro il 12 giugno (data della finale di ritorno).

Il difensore palermitano è infatti ancora alle prese con le terapie al ginocchio sinistro e difficilmente recupererà. Baldini, però, lo convoca sempre per farlo stare vicino ai suoi compagni. Lui che dal suo allenatore è stato sempre "coccolato", in ogni momento.

Per il resto la squadra sta bene ed è al completo. Perrotta, negli ultimi 20' del match di ieri, ha accusato un po' di crampi e ha terminato la partita a fatica ma sarà a disposizione senz'altro per il match dell'Euganeo. L'ex Bari, comunque, dovrebbe ritornare in panchina.

Lancini ha infatti scontato il turno di squalifica e rientrerà a disposizione di Baldini prendendo il suo posto al fianco di Marconi, che ieri ha giocato 90'. L'allenatore di Massa Carrara, a punteggio ormai acquisito (dopo la rete di Brunori al tramonto del primo tempo), ha inoltre fatto rifiatare qualche giocatore facendolo uscire all'inizio della seconda frazione.

Brunori il primo della lista, al posto di Fella, soprattutto perché diffidato. Lui come Damiani e altri 9 giocatori della rosa (Massolo, Pelagotti, Buttaro, Marconi, De Rose, Odjer, Valente, Giron e Crivello). L'ex centrocampista dell'Empoli è uscito lasciando spazio a Odjer, mentre qualche minuto più tardi Baldini ha tolto dal campo anche Crivello e Valente. Al loro posto Giron e Silipo.

È rimasto in campo invece per tutta la partita De Rose. Una scelta azzardata da parte dell'allenatore rosanero, considerato che il capitano della squadra era, anche lui, diffidato. Ma evidentemente, non si può rinunciare alla sua leadership e qualità. Così come non si può rinunciare a Ivan Marconi, anche lui rimasto in campo per tutti i 90' e passa di gioco. Domani inizierà dunque la marcia di avvicinamento verso Padova, la prima tappa del doppio incrocio. La penultima settimana di lavoro, prima del verdetto definitivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X