stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Primavera 3, il Palermo ci prova ma non va oltre il pari con il Catanzaro
2-2

Primavera 3, il Palermo ci prova ma non va oltre il pari con il Catanzaro

di

Tra il Palermo e il Catanzaro finisce in parità (2-2). Nello scontro al vertice tra la seconda (il Palermo) e la prima (il Catanzaro), non cambiano le rispettive posizioni, ma sarà dura per una delle due entrare nelle finali nazionali, considerando che ad un turno dalla fine, entreranno le quattro squadre meglio classificate in ciascuno dei sette gironi.

Per i giovani rosanero, avrebbe dovuto e potuto essere un’altra gara, e all’inizio sembrava che fosse così davvero, visto che nei primi dieci minuti si giocava nella metà campo avversaria. Il primo ceffone il Palermo lo prende al 10’, da una ripartenza è Bolognino che porta in vantaggio gli ospiti.

Il Palermo costruisce ma non riesce a concretizzare la mole di gioco prodotta. E sulle ripartenze il Catanzaro costruisce il doppio vantaggio e al 22’ arriva il gol di Merante. Il Palermo continua a seminare ma chi raccoglie i frutti è il Catanzaro. La formazione del tecnico Capodicasa non si rassegna, e un minuto dopo è il numero uno ospite Ianni a salvare due volte su Corona e Barcellona. I tentativi continuano, al 25’ il colpo di testa poco a lato di Amorello, e al 30’ ci prova Lo Coco con il tiro bloccato da Ianni. Al 41’ da un calcio piazzato di Lo Coco, in area svetta Tourè, palla che sorvola la traversa.

Ma il gol è nell’aria e al 44’ per un atterramento di Caracappa, il direttore di gara decreta un calcio di rigore, che sapientemente Corona trasforma, mandando palla da una parte, portiere dall’altra. Nella seconda frazione di gara, il Palermo riparte e al 7’ è vicino al pareggio; Giglio con un tiro centrale impegna Ianni. Al 8’ scambio Corona con Caracappa, il forte tiro in diagonale è respinto in angolo dall’estremo difensore del Catanzaro, dalla successiva azione arriva il pareggio; angolo del solito Barcellona, in mischia è bravo Amorello ad insaccare all’angolino alla destra di Ianni, dove per un soffio non arriva.

Certamente c’è stato più Palermo, ma il Catanzaro non ha mai abbassato la guardia. Occasioni per entrambi sul finire di gara, ma il risultato di parità non cambierà.

 

 

La Classifica: Catanzaro 27 punti, Palermo 26, Catania 23, Monopoli 23, Francavilla 18, Bari 11, Bisceglie 8, Vibonese 7.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X