stampa
Dimensione testo
INCUBO ROSANERO

Iscrizione, Lucchesi: "Palermo truffato". Tuttolomondo a Roma a caccia di una fideiussione

di

Un nuovo capitolo, ancora più clamoroso. Il Palermo sarebbe stato truffato in merito alla richiesta della fideiussione per l’iscrizione al campionato di serie B.

A confermarlo è lo stesso direttore generale Fabrizio Lucchesi: “Cosa dobbiamo dire, siamo stati truffati – dice a Gds.it – ci siamo affidati alle persone sbagliate”. La LEV INS Insurance Company Ad, infatti, ha fatto sapere che la società non ha mai emesso alcuna fideiussione nè, tanto meno, ha mai avuto incarico di farlo. “Stiamo provvedendo a chiedere una nuova fideiussione – aggiunge Lucchesi – e a depositarla, poi vedremo cosa fare. Domani sicuramente uscirà la verità, ma quello che è successo è davvero incredibile. Non si può andare avanti con questi truffatori”.

Tuttolomondo, nel frattempo, è a Roma per provare a chiedere una nuova fideiussione e quantomeno provare a salvare la barca, un ultimo disperato tentativo di una vicenda che assume contorni sempre più clamorosi e sicuramente misteriosi.

Dall’altra parte però chi ha mediato per la fideiussione del Palermo, oggi pomeriggio parlava così: “Abbiamo chiesto l’emissione della polizza attraverso A.S. Broker, ma una polizza se non vengono inviati i documenti e i soldi non può essere emessa – ha detto Carlo Camilleri a Tmw - Ieri sono arrivati i soldi del Palermo e noi li abbiamo girati ad A.S. Broker. Ma mancavano ancora i documenti, mica basta pagare un premio. Bisogna anche produrre dei documenti che non c’erano. E il Palermo i documenti li ha inviati questa mattina”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X