stampa
Dimensione testo
SERIE B

Pari del Palermo contro il Padova, sfuriata di Foschi negli spogliatoi: a rischio la panchina di Stellone

di

Il pareggio con il Padova compromette il cammino del Palermo verso la promozione diretta anche se il destino è ancora in mano alla squadra rosanero che se dovesse vincere tutte le partite rimanenti – ancora quattro – andrebbe diritto in serie A in virtù degli scontri diretti a favore con il Lecce.

Ieri il Palermo ha sprecato una grande occasione e adesso il dito di tutti è puntato contro Roberto Stellone. Alcune scelte del tecnico non sono piaciute e allora Rino Foschi starebbe pensando all’esonero del tecnico. La squadra però al momento è tutta dalla parte dell'allenatore e questo fattore potrebbe essere quindi decisivo visto che Foschi non vuole giocatori scontenti.

Ieri al termine del match nessuno ha parlato, un silenzio stampa che ha nascosto la nuova sfuriata del presidente rosanero che è sceso negli spogliatoi e ha iniziato a gridare contro tutti per la prestazione poco brillante del Palermo.

Fondamentali saranno le prossime ore anche perché la squadra deve lavorare in vista del match di sabato a Livorno e ha bisogno di serenità. Come alternative si stavano valutando i profili di Delio Rossi e Tedino, ma al momento si tratta solamente di indiscrezioni e nient’altro. Roberto Stellone è quindi in bilico e non è la prima volta che succede nel corso di questa stagione, Foschi vorrebbe dare una scossa ma deve rapportarsi anche con i senatori della squadra.

Intanto il prossimo turno di B sarà quello che potrebbe davvero decidere il campionato: il Palermo sabato alle 15 scenderà in campo al Picchi di Livorno in un match infuocato, visto che i labronici devono fare punti per non retrocedere. Il Lecce invece ospiterà il Brescia capolista domenica sera alle 21.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X