stampa
Dimensione testo
SERIE A

Palermo, così si fa: Samp battuta 2-0. La salvezza adesso non è più un miraggio

di

PALERMO. Un altro passo è stato fatto e adesso il Palermo può davvero credere alla salvezza. I rosanero approfittano della sconfitta del Carpi – battuto dalla Juventus – e grazie al successo sulla Sampdoria per 2-0 riescono ad agguantare la squadra di Castori. E’ vero, in questo momento il Palermo sarebbe ancora retrocesso in virtù della differenza reti negli scontri diretti con il Carpi, ma adesso la squadra di Ballardini è un’altra: lotta, combatte, segna e soprattutto vince.

E’ stata ancora una volta la vittoria dei senatori, la vittoria di Vazquez che non solo ha segnato il primo gol ma ha anche sfornato l’assist che ha propiziato l’autogol di Krsticic dopo un gran colpo sotto porta di Gilardino.

     

Appunto Gilardino, un giocatore ritrovato, un “ragazzino” che lotta su ogni pallone e combatte per la causa. Una difesa solida e senza fronzoli ha fatto il resto, chiudendo gli attaccanti della Sampdoria.

A centrocampo Maresca non ha sbagliato una palla e ha dato vita all’azione del secondo gol. Adesso questo Palermo può davvero credere alla salvezza, anche perché a 38 punti rischia ancora l’Udinese. La cronaca: Ballardini conferma il 3-4-1-2, con Vazquez alle spalle di Gilardino e Trajkovski. Nella Sampdoria non c’è l’ex Barreto, in avanti Quagliarella supportato da Soriano. Rosanero che provano subito ad attaccare, Samp che cerca le ripartenze. Al 10’ De Silvestri per Quagliarella che gira al volo, palla sull’esterno della rete.

Palermo che si fa vivo con un colpo di testa di Hiljemark, palla però bloccata da Viviano. Al 18’ il Palermo passa: Gilardino ruba palla a Ranocchia e serve Vazquez che entra in area e batte Viviano in uscita, 1-0. Samp vicinissima al pari con De Silvestri che a botta sicura angola in porta e Cionek sulla linea riesce a salvare. Rosanero che riescono a manovrare con rapidità, ma soffrono quando i blucerchiati attaccano per vie centrali.

Al 40’ ancora Gilardino ruba palla e mette in mezzo per Morganella che conclude in porta, Viviano respinge e salva. Primo tempo che si chiude con i rosa avanti 1-0. Ripresa, entra Muriel al posto di Fernando. Palermo che si difende e attende le giocate di Vazquez, Samp alla ricerca del pari.

Al 64’ bella iniziativa di Rispoli che però crossa debolmente in mezzo, c’è Viviano. Al 67’ Maresca ha la palla del raddoppio ma da buona posizione colpisce al volo e alza sopra la traversa. Ballardini mette intanto dentro Quaison al posto di Trajkovski. Gilardino ancora ha la palla del 2-0 ma tira addosso a Viviano, che parata. Grande tensione negli ultimi minuti con il Palermo che difende il risultato con le unghia e con i denti. All’85’ i rosa la chiudono, Maresca per Vazquez che salta Viviano e mette in mezzo per Gilardino che spinge il pallone sulla coscia di Krsticic, è 2-0, ma probabilmente il gol non verrà assegnato al Gila. Finisce 2-0, Palermo in festa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X