stampa
Dimensione testo
SERIE A

Palermo, Novellino: "Buona partita, Zamparini è soddisfatto"

PALERMO. Il risultato non è soddisfacente ma forse il Palermo sta iniziando a capire che per restare in serie A bisognerà sudare e lavorare ancora tanto. Contro il Napoli la speranza di raccogliere punti era ridotta al lumicino, il campionato dei rosa inizierà sabato ad Empoli.

Intanto Walter Novellino, intervistato da Radio Kiss Kiss, rivela che Zamparini è comunque rimasto soddisfatto per la prestazione della sua squadra: “Il presidente è contento, poi è chiaro che, quando si perde, non è il massimo, però abbiamo perso contro il Napoli. Potevamo essere un po' più fortunati - ha aggiunto - in occasione del rigore, devo dire che abbiamo fatto bene nel secondo tempo dove siamo stati più corti".

Il Palermo che ha già ripreso la preparazione in vista del match di Empoli, secondo Novellino è una squadra che ha tutte le carte in regola per salvarsi: “Il Palermo può salvarsi e ieri abbiamo fatto vedere qualcosa di buono”.

Novellino contesta la concessione del rigore ai partenopei: “inizialmente il fallo l'aveva fatto il giocatore del Napoli Albiol. E' stato molto bravo a trascinare. mi scoccia aver preso un gol così. E’ stata una partita importante -spiega Novellino- contro una supersquadra molto brava nel palleggio, noi eravamo un pò impauriti specialmente all'inizio”.

Novellino sa bene che ci sarà ancora da lavorare tanto anche sul piano offensivo, visto che il Palermo ha il terzo peggior attacco della serie A. Non sempre però si affrontano le big: “Comunque non tutte le squadre sono come il Napoli. Ma noi ci siamo, il Palermo ha giocatori di grande qualità e può salvarsi". Infine sulla scelta di accettare la scommessa di Zamparini: “Avevo voglia di rientrare, e quando si ha voglia si possono raggiungere obbiettivi importanti, come la salvezza”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X