stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Gonzalez: "In ritiro per curare i dettagli" Ma la sua presenza a Bologna è in dubbio
PALERMO

Gonzalez: "In ritiro per curare i dettagli"
Ma la sua presenza a Bologna è in dubbio

di
Calcio, ritiro, SERIE A, Giancarlo Gonzalez, Palermo, Calcio
Il difensore del Palermo Giancarlo Gonzalez

PALERMO. Secondo giorno di ritiro per il Palermo in quel di Gradisca d’Isonzo. Rosanero che lavorano in serenità e sotto lo sguardo del presidente Maurizio Zamparini. Oggi il patron rosanero ha seguito l’allenamento mattutino in compagnia del ds Gerolin. Zamparini ha chiesto alla squadra maggiore impegno e soprattutto più cattiveria in campo. Iachini sta intanto studiando le sue mosse in vista della partita di domenica contro il Bologna. Maresca a centrocampo, Vitiello in difesa e se non dovesse farcela Gonzalez, spazio ad Andelkovic. In avanti Gilardino con Vazquez e forse Quaison.

Oggi in sala stampa ha parlato il difensore Gonzalez, le sue condizioni sono ancora instabili e rischia di non essere disponibile per Bologna: “Venire qui a lavorare in vista della gara con il Bologna è stata una decisione giusta – ha detto il giocatore costaricano nelle parole riprese dal sito ufficiale – possiamo curare i dettagli e fare gruppo  anche grazie  al solito sostegno del presidente Zamparini.  Abbiamo perso quattro partite di fila ma il passato è passato. Siamo un gruppo compatto ed abbiamo le qualità per riscattarci subito e mettere in pratica le idee del nostro allenatore. Nel nostro spogliatoio ci sono giocatori maturi che sono nel calcio da tanti anni ed hanno già passato momenti simili, la cosa più importante è mantenere la calma e restare sempre uniti. Il calcio è bello quando si vince e la gente è felice, ma ci sono anche momenti delicati che ti rendono più forte.  Ho iniziato a lavorare dopo l’infortunio, ringrazio lo staff medico guidato dal dottor Francavilla ed i fisioterapisti che si sono presi cura di me, ovviamente anche io farò la mia parte per tornare al cento per cento.  Se ho commesso degli errori in qualche occasione non è certamente colpa della Nazionale o del Palermo, è solo colpa mia. Nel calcio c’è sempre un equilibrio, i momenti positivi e quelli negativi alla fine si compensano. Ognuno ha la propria personalità, io sono molto autocritico e vado avanti sempre a testa alta”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X