stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Zamparini punta il dito contro la difesa "In ritiro si lavori su questo reparto"
PALERMO

Zamparini punta il dito contro la difesa
"In ritiro si lavori su questo reparto"

di

PALERMO. Nessun esonero in vista, nessun ultimatum, nessun rischio per Beppe Iachini. La partita di Bologna è abbastanza particolare e delicata, ma Maurizio Zamparini ribadisce: “Iachini non rischia nulla”. “Iachini resta anche se il Palermo perde – dice Zamparini al ‘Corriere di Bologna’ - è vero che prendiamo sempre gol e abbiamo una difesa ridicola, ma Iachini è un buon allenatore. E poi non ci sono disponibili in giro grandi allenatori”.

Zamparini punta il dito ancora contro la difesa e spera che il ritiro possa aiutare la squadra a rialzarsi: “In ritiro bisogna ricompattare il gruppo e la squadra. È questo il nostro male, il Palermo è fortissimo. Nel campionato scorso abbiamo preso 54 gol, è un problema che si trascina, come comportamento difensivo Iachini merita 3, poi fa giocare bene tutta la squadra. Ma devo dire un’altra cosa: l’anno passato era fortunato, quest’anno no. La speranza è che i miei giocatori mettano la testa a posto nei giorni di ritiro in Friuli. Qua bisogna ricompattare il gruppo e la squadra, è questo il nostro male, il Palermo è fortissimo”.

Ultimo allenamento, intanto, settimanale per il Palermo. I rosanero – come riporta il sito ufficiale – hanno sostenuto una partita d’allenamento in famiglia con la partecipazione della Primavera. Francesco Bolzoni, Uros Djurdjevic e Michel Morganella proseguono l’attività di riatletizzazione. Lavoro personalizzato, invece, per Luca Rigoni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X