stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, Zamparini: "Sono curioso di vedere all'opera i nuovi acquisti"
SERIE A

Palermo, Zamparini: "Sono curioso di vedere all'opera i nuovi acquisti"

PALERMO. «In Italia chissà perchè un giocatore a 22 anni è considerato giovane, all'estero magari ha già esordito a 17-18 anni. A 22 anni un giocatore per me è già abbastanza maturo, per questo abbiamo preso giocatori di questa età. Sono curioso di vedere i nuovi arrivati, in particolare Cassini». Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, al ritiro austriaco rosanero per vedere la prima amichevole con l'Fc Shultz.

A proposito di nuovi acquisti, ieri è stato presentato Oscar Hiljemark, centrocampista svedese arrivato in rosanero dal Psv Eindhoven. "La dieci l’ho scelta dopo alcune consultazioni con il mio agente e il presidente. Zamparini gliel’ha proposto e per me è un onore e un privilegio". Sulla scelta del Palermo: "E' la squadra che mi ha voluto di più, per questo l’ho scelta. Durante l’Europeo ho avuto diverse proposte. Quaison non è stato decisivo, ma gli ho chiesto diverse informazioni”. Immancabile la domanda su chi si ispira: “Messi e Zidane sono due numeri dieci a cui ispirarsi – dice il neo numero dieci rosanero - così come Pirlo, anche se io, oltre a non essere ai loro livelli, sono un centrocampista diverso, box to box. Spero di rendere orgogliosi i tifosi”. Sulla prossima avventura in massima serie: “Seguo la A sin da bambino, so che il Palermo è un grande club e ha un bellissimo stadio. Non vedo l’ora di giocarci”. Intanto Quaison e Vazquez hanno raggiunto il ritiro in Carinzia e si metteranno immediatamente a disposizione di Iachini per iniziare la preparazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X