SERIE A

Palermo, dopo Hiljemark si lavora per l'attacco: idea Defrel

di

PALERMO. Un colloquio fitto, parole, idee, pensieri di mercato. Gerolin e Zamparini si sono incontrati ieri a Bad Kleinkirchheim per parlare di strategie future e ovviamente dare un’accelerata a tutte quelle operazioni di mercato che il Palermo ha per adesso intavolato. Tutto fatto con il Psv Eindhoven per Hiljemark, il centrocampista svedese è atteso tra domani e dopodomani in ritiro, come svelato dal presidente Zamparini. Ma la questione più calda resta l’attaccante: su chi puntare? Le piste percorribili sono tre.

La prima è quella che porta al solito Calleri, ma dopo le dichiarazioni del presidente del Boca e dello stesso calciatore, sembra davvero difficile che l’attaccante argentino possa lasciare il club. La seconda è quella che porta a Defrel del Cesena, ma sul gioiellino bianconero ci sono tante altre società, tra cui Bologna e Sampdoria, interessate a Defrel già da tempo. Il Palermo ha però un bonus chiamato Rino Foschi e potrebbe giocarlo per arrivare prima di tutti all’attaccante. La terza pista è quella che porta a Bou, ma il Palermo non vuole spendere per il calciatore più di cinque milioni. Intanto il Torino insiste per Belotti, il club rosanero vorrebbe almeno sette milioni di euro, i granata sono fermi a 4,5. Il “gallo” atteso in ritiro a Bad, parlerà con Zamparini e Gerolin per avere schiarite sul suo futuro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X