stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Zamparini: "Non parlo di Dybala ma presto ci saranno novità"
SERIE A

Zamparini: "Non parlo di Dybala ma presto ci saranno novità"

di
Il patron rosanero parla anche del match perso con l’Atalanta: “Il Palermo merita la medaglia d’oro per la sfiga, abbiamo avuto troppa sfortuna"

PALERMO. Paulo Dybala è ormai ad un passo dalla Juventus. In settimana si chiuderà. La fumata bianca dovrebbe arrivare dopo la semifinale di Champions che i bianconeri giocheranno a Madrid. Poi Marotta vedrà Zamparini e allora il futuro di Dybala sarà scritto.

Il presidente rosanero non vuole più parlare di questa trattativa: “Non ne parlo più, lavoro per chiudere la cessione e basta, di questo non parlo”. Insomma, parole concise ma chiare, Zamparini ha fretta di chiudere. Il patron rosanero parla invece del match perso con l’Atalanta: “Il Palermo merita la medaglia d’oro per la sfiga, abbiamo avuto troppa sfortuna, la palla non voleva entrare, nel primo gol di loro il nostro portiere si è addormentato, il secondo glielo abbiamo fatto noi, due salvataggi sulla linea. Sfortunato anche Belotti, il ragazzo è ancora giovane e quando ho visto che avrebbe calciato lui il calcio di rigore pensavo che c’era il 70% di possibilità che sbagliasse”.

Il Palermo punta sui giovani, come Quaison e Chochev: “Io tirerei le orecchie a Iachini – dice Zamparini – Chochev ha iniziato a giocare perché mancava Barreto e Quaison ieri me lo aspettavo al posto di Rispoli a supportare Vazquez e Belotti. Quaison sarà un punto di forza nostro per il prossimo campionato. Sono comunque molto soddisfatto di quello che abbiamo fatto in questo torneo, spero solo di vedere crescere i miei giovani che sono il futuro del Palermo calcio”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X