stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Iachini e Gasperini, entrambi volevano i tre punti
GENOA-PALERMO

Iachini e Gasperini, entrambi volevano i tre punti

di

Soddisfatti ma con il rimpianto finale: Gasperini e Iachini avrebbero voluto vincere. Prima parla il Gasp: “Deluso per il pareggio? Sì, soprattutto per come è andata la partita. Abbiamo dovuto recuperare, dovevamo forse essere più cinici li’ davanti. Ma posso essere soddisfatto dalla prestazione dei miei. Il Palermo si è reso pericoloso in diverse occasioni, Dybala oggi super.

Quando sei costretto a fare la partita, è ovvio che qualche spazio indietro lo lasci e con uno come Dybala per il Palermo è semplice andare a occupare quelle zone di campo. Tutto sommato, lo ripeto, i miei giocatori hanno fatto la partita che avevo chiesto loro. E’ mancato solo il risultato”.

Poi replica Iachini: “Gol di Dybala? Paulo è cresciuto molto e può crescere ancora se lavora con umiltà. E’ cresciuto molto sul piano della tecnica individuale, sul piano del fisico. Bravo lui, ma dobbiamo crescere tanto sul piano della concretezza – ha detto Iachini - Siamo venuti qui a fare la partita e ci è mancato poco per portare più punti a casa. Beh, è la storia del nostro campionato: non raccogliamo per quanto seminato. L’ultima quarto d’ora del primo tempo l’abbiamo sbagliato. Dovevamo gestire meglio la palla: solo in quel frangente abbiamo sofferto. Ho inserito Belotti e Quaison per vincere la partita: l’idea era quella. Le chance le abbiamo avute, ma alcune coincidenze e i miracoli di Perin non hanno permesso il nostro sorpasso”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X