stampa
Dimensione testo
SERIE A

Iachini: col Cesena nessun problema se giochiamo a modo nostro

di
Le voci di un possibile esonero in caso di sconfitta domani contro il Cesena non lo disturbano affatto. Anzi, lo caricano

PALERMO. Le voci di un possibile esonero in caso di sconfitta domani contro il Cesena non lo disturbano affatto. Anzi, lo caricano. Beppe Iachini, alla vigilia del match contro i romagnoli, non vuole cali di concentrazione per una partita che deve segnare la svolta dopo il ritiro in Friuli: "La volontà della squadra di cancellare una brutta partita che poteva capitare dopo ma è successa ora. Da quando ci sono io è la prima volta che capita. Il ritiro è stato importante per capire la nostra volontà, renderci conto che venivamo da 5 ottime partite, dovevamo migliorare, c'abbiamo lavorato molto in questi giorni con la consapevolezza che questa partita non deve cambiare le certezze che abbiamo ottenuto nelle prime giornate, dobbiamo essere bravi noi a capire le situazioni e reagire, come abbiamo fatto a Napoli. Se noi giochiamo e facciamo le cose che sappiamo, possiamo mettere in difficoltà gli altri, dobbiamo insistere con questa mentalità e su questo dobbiamo continuare".

Capitolo infortunati: "Belotti? Sarà una valutazione che faremo nella rifinitura, e poi non perchè gli altri non siano arruolabili, c'è un percorso di inserimento che stiamo portando avanti, dobbiamo capire cosa vogliamo da loro, però ripeto, lo schieramento sarà frutto di una nostra attenta valutazione.

Barreto? Non ci sarà. Abbiamo giocatori che stanno dimostrando il loro valore, nei movimenti stanno facendo bene, quando poi riusciremo ad essere efficaci... Non importa con quante punte giochi, ma con quanti giocatori riesci ad arrivare in area di rigore ed a renderti pericoloso. I nostri giocatori hanno queste caratteristiche, quando li abbiamo presi, l'abbiamo fatto per questo". Iachini è consapevole che il problema principale e' la difesa: "In questa fase del campionato va così, abbiamo preso troppi gol è vero, ci sono stati anche degli episodi sfortunati. Non è che se ha giocato Tizio o Caio allora abbiamo preso i gol, non andremmo da nessuna parte così.

Avere qualche ragazzo in più a disposizione non può che farci bene, la concorrenza è sempre utile. Se andiamo a guardare le prestazioni fatte dalla squadra, è chiaro che meritavamo un'altra classifica, per spirito, gioco e mentalità, forse 4 punti in più potevamo averli, non siamo riusciti a conquistarli, pazienza. Avere equilibrio e capire dove lavorare comunque deve rimanere costante, dobbiamo continuare con la nostra strada. Domani sfida importante, non decisiva ma ci deve riportare sulle nostre prestazioni, solo così arriveranno anche le vittorie.

Cesena è squadra tosta, dobbiamo stare attenti e fare una grande partita". E infine su Ceravolo: "La scelta presa col direttore è presa dalla società, noi non possiamo fare altro che continuare a lavorare. Baccin è un ragazzo molto competente, siamo sicuri che ci darà una mano con la sua professionalità, la squadra farà di tutto, così come sta facendo, di rendere il suo inserimento il più semplice possibile".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X