stampa
Dimensione testo

Sfratti in aumento a Palermo: dall'inizio dell'anno sono oltre 1800

Palermo, Archivio

PALERMO. Sfratti in aumento a Palermo: sono 1832 le nuove istanze di sfratto depositate al tribunale di Palermo, a partire da gennaio 2014. E la maggior parte di queste è causata dalla cosiddetta morosità incolpevole, cioè famiglie che non sono più in grado di pagare l'affitto di una casa. "Un dato preoccupante", a lanciare l'allarme è il Sunia Palermo, il sindacato degli inquilini. "Quest'anno ci sono più di 1800 nuclei familiari palermitani in cerca di un alloggio, ma la maggior parte di questi non ha le possibilità economiche per garantire al proprietario di casa il pagamento regolare del canone di affitto" avverte Pietro Brancato, legale del Sunia Palermo "Nello stesso periodo dello scorso anno (gennaio-luglio 2013) gli sfratti erano poco più di 1700. Ciò significa che già in 7 mesi quest'anno ci sono state più di 110 nuove istanze. Un dato preoccupante". Ma a preoccupare è soprattutto la scarsità di risorse ad oggi disponibili per risolvere l'emergenza abitativa della città. All'aumento degli sfratti, infatti, corrisponde in Sicilia una lenta e graduale diminuzione dei contributi a sostegno delle famiglie in difficoltà, come l'integrazione all'affitto, così pure i limitati aiuti del cosiddetto Fondo 2salva-sfratti" introdotto dal Governo Renzi.


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X