stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Palermo, il direttore della Caritas: «Incoraggiamento a fratel Biagio»

Palermo, il direttore della Caritas: «Incoraggiamento a fratel Biagio»

Palermo, Archivio

PALERMO. Piena solidarietà a Biagio Conte, che ha annunciato la sua intenzione di lasciare la «Missione, Speranza e Carità», è stata espressa dal direttore della Caritas di Palermo, don Sergio Mattaliano.

«Da parte nostra e della Caritas tutta c’è piena solidarietà con  Fratel Biagio – dichiara padre Sergio -,  in quanto il nostro carissimo fratello rende un servizio importante per l’intera Chiesa e per l'intera comunità laica, a fianco dei più poveri della città di Palermo.  In tutti questi anni, fratel Biagio ha dato sostegno ai più deboli,  spesso in luoghi dove tanti altri non andavano. È partito dalla Missione notturna, dando aiuto a chi vive per strada, e poi ha continuato con l’accoglienza.

Certamente da parte della burocrazia ci devono essere delle norme e leggi che possono favorire l’aiuto e il sostegno».

«Spero che più che lasciare la missione che il Signore gli ha affidato sia un atto provocatorio, dovuto  allo scoraggiamento e al momento difficile che sta attraversando – aggiunge don Mattaliano -. Accade purtroppo alle persone che lavorano, come lui, in prima linea verso le nuove e vecchie povertà che possano presentarsi dei periodi di stanchezza e scoraggiamento legati alle complessità concrete con cui bisogna fare i conti quotidianamente.  In questo caso, per esempio,  apprendiamo dai giornali che lui si trova in difficoltà con alcune utenze, dunque problemi oggettivi per portare avanti la Missione Speranza e Carità a Palermo.

E noi – conclude don Mattaliano -  non possiamo che essere solidali con fratel Biagio, mostrando il nostro sostegno e incoraggiamento affinché continui e non abbandoni la sua Missione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X