Palermo, via libera al taxi sharing

Palermo, Archivio

PALERMO. Il Consiglio comunale di Palermo ha approvato una modifica al regolamento del servizio taxi introducendo il «taxi sharing», prevedendo in altri termini la possibilità di un taxi condiviso su percorsi urbani ed extraurbani, con dei costi a persona di 2 euro in città e di un massimo di 8 euro per percorsi esterni alla città. Lo rende noto il consigliere comunale Nadia Spallitta. «Si tratta di un atto deliberativo da me promosso, anche in sede di commissione consiliare, - spiega - per la sua duplice valenza: da un lato si incentiva il servizio taxi, dall'altro si disincentiva l'uso di mezzi propri con riduzione del traffico e conseguenti emissioni di gas nocivi per l'ambiente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X