stampa
Dimensione testo

Transenne e set blindato a Palazzo Petrulla
A Palermo si torna a girare «La Catturandi»

Dopo la Cala, troupe al lavoro nel quartiere Kalsa per realizzare alcune scene della serie televisiva. In onda in autunno
Palermo, Archivio

PALERMO. Ciak si gira, atto secondo. Dopo la Cala tocca al Palazzo Petrulla nello storico quartiere della Kalsa, trasformarsi in set cinematografico. Da ieri mattina enormi camion hanno portato allestimenti scenografici, abiti di scena e tutto quello che occorre per girare la fiction «La Catturandi», la «nuova Piovra» della Rai. I ragazzini della zona hanno atteso ore per poter scorgere un attore di fama, ma via Torremuzza è blindata e intorno solo transenne e mezzi di trasporto cinematografico. Qualche indiscrezione emerge dai clienti del bar delle vicinanze che però non hanno visto entrare personaggi noti al mondo dello spettacolo: «Le riprese dureranno cinque giorni e saranno girate di notte», racconta un ragazzo assiduo frequentatore del bar. I più curiosi sono come sempre i bambini che girano attorno in bici in attesa di poter parlare anche solo con gli addetti ai lavori. All'altezza della chiesa della Pietà ci sono i cosiddetti «tricamper» (camerini e sala trucco degli attori), camion dai quali macchinisti ed elettricisti hanno scaricato binari, carrelli, luci.
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X