stampa
Dimensione testo

Palermo, rubate le bici: chiude la scuola del Velodromo

Cinquanta i mezzi presi dai ladri in tre volte, il danno maggiore due giorni fa. La struttura dello Zen vent’anni fa ospitò i Mondiali di ciclismo, ora è nel degrado. Nell’ultimo «colpo» portate via anche le due ruote per i pistard. Impossibile la partecipazione ai campionati nazionali
Palermo, Archivio

PALERMO. Cinquanta biciclette rubate nel giro di un anno e mezzo per un valore di circa 40 mila euro, l’attività su pista praticamente azzerata. Tre colpi messi a segno da ignoti al Velodromo, di cui l’ultimo avvenuto due notti fa, hanno spazzato via un’attività importante del comitato regionale della Federazione ciclistica italiana.
Non solo: ad andarci di mezzo sono stati anche i bambini, visto che nell'ultimo furto sono state portate via anche delle biciclette che il comitato usava per un programma con cinque scuole palermitane, tra le più disagiate. Una convenzione che durava da più di quindici anni e che era da sempre molto apprezzata sia dagli insegnanti che dagli studenti, che partecipavano a queste attività con tanto entusiasmo.

LE ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X