stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio "Chiese il pizzo a due legali", via il processo a Palermo

"Chiese il pizzo a due legali", via il processo a Palermo

Palermo, Archivio

PALERMO. Si sarebbe presentato per ben tre volte come «Signor Lucchese» nello studio di Nino Caleca e Roberto Mangano, che lo avevano registrato e anche denunciato, e per questo è stato arresto lo scorso 18 luglio con l'accusa di estorsione. Adesso per  Pietro Urso, originario del Borgo Vecchio, accusato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, ci sarà il processo, visto che l'inchiesta, con delle prove schiaccianti, è stata rapidamente chiusa. Nei prossimi giorni il gip fisserà la data di inizio del processo e si salterà, dunque, la fase dell’udienza preliminare. ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X