stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Palermo, al Capo i sogni dei bimbi diventano opere d’arte

Palermo, al Capo i sogni dei bimbi diventano opere d’arte

Cronache dal camper. Un grande murales dove c’era la discarica. A realizzarlo venti piccoli residenti per descrivere il loro quartiere dei desideri

PALERMO. I colori hanno preso il posto del grigio che caratterizzava la spazzatura. Una grande parete bianca si è riempita di disegni che proiettano i sogni dei bambini che rappresentano il futuro dell’antico quartiere del Capo. È accaduto nella villetta, nata da una discarica a cielo aperto, in via Noviziato angolo via Cappuccinelle, nel centro storico palermitano. La montagna di rifiuti ingombranti che periodicamente da circa dieci anni occupava abusivamente l’area, è stata sconfitta grazie all’impegno e ai sacrifici dei residenti della zona. Gli abitanti, infatti, si sono rimboccati le maniche e hanno rialzato dalle macerie un luogo che era totalmente sommerso dalla spazzatura. Dopo la rimozione della discarica, le maestranze del quartiere Capo hanno svolto degli interventi per ripristinare la pavimentazione di via Noviziato e per installare le panchine e le piante nella villetta. Così dal degrado è nato qualcosa di buono. Ma per abbellire ulteriormente questo luogo è stata necessaria l’allegria dei bambini del quartiere. Infatti, venti piccoli cittadini, dall’età compresa tra i 6 e i 12 anni, hanno dipinto una parete bianca che si trovava proprio in via Noviziato. Il tema dei disegni è stato «Il quartiere che vorrei». Cinema, biblioteca, sala da ballo, gelateria e parco: sono i luoghi che i bambini vorrebbero veder sorgere all’interno dell’antico quartiere del Capo. A seguire i piccolini in questa iniziativa è stata la cooperativa, Libera...mente, che gestisce anche il giardino della scuola Maria Pia di Savoia che si trova nel quartiere Papireto. È stato, invece, il vicepresidente della prima circoscrizione Ottavio Zacco, a incoraggiare i residenti e i commercianti della zona a non mollare e a sconfiggere il degrado. Dopo due giorni di lavori, «l’opera d’arte» dei piccoli abitanti del Capo, ieri pomeriggio ha visto la luce e per l’occasione il quartiere ha fatto una festa. A partecipare ai festeggiamenti anche il camper del Giornale di Sicilia che proprio ieri pomeriggio ha fatto tappa nella villetta di via Noviziato. A scoprire il murales sono stati i bambini e il condirettore del Giornale di Sicilia, Giovanni Pepi. Armonia, gioia e voglia di riscatto: sono le emozioni che si respiravano in via Noviziato. «È un momento importante e pieno di felicità quello che il quartiere sta vivendo - spiega il vice presidente della prima circoscrizione, Ottavio Zacco -. Siamo riusciti a restituire uno spazio alla città e ai cittadini, soprattutto ai bambini. Mi fa un estremo piacere vedere la gioia negli occhi dei più piccoli che si ritrovano il pomeriggio nella villetta a giocare insieme agli amichetti. E pensare che proprio qualche mese fa la spazzatura regnava sovrana». I bambini finalmente hanno ritrovato uno spazio che gli era stato rubato da alcuni incivili che tutti i giorni abbandonavano numerosi rifiuti in via Noviziato. «Sono contento di giocare in questa villetta - racconta Filippo di appena 11 anni -. Adesso bisogna far nascere al Capo una bella gelateria. Mi diverto moltissimo a partecipare alle attività che organizziamo nella villetta e nel giardino della scuola di via Papireto». Togliere i bambini dalla strada: è l’obiettivo della cooperativa, Libera...mente. «Vogliamo regalare un sorriso a questi piccoli cittadini - spiega Antonella Radicelli della cooperativa -. Gestiamo anche il giardino della scuola Maria Pia di Savoia e stiamo organizzando, dopo il successo della festa indiana, dei laboratori e delle attività, una giornata dedicata alla cultura delle Hawaii. Ma non solo. In programma abbiamo anche una mostra di quadri e tante altre iniziative».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X