stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Appalto all’Asp di Palermo: è scontro, carte ai pm

Appalto all’Asp di Palermo: è scontro, carte ai pm

Crocetta difende il manager palermitano e attacca il presidente della Commissione Sanità Digiacomo: ha libertà gestionale
Palermo, Archivio

PALERMO. Si accende lo scontro fra il presidente della Regione, Rosario Crocetta, e il presidente della commissione Sanità, Pippo Digiacomo. Il terreno su cui si sfidano è quello della gara, bandita dall’Asp di Palermo, per l’efficientamento energetico degli impianti. Un maxi appalto da 126 milioni e mezzo su cui la commissione ha acceso i rflettori. E intanto il verbale dell’audizione del direttore generale dell’Asp, Antonio Candela, è stato inviato alla Procura della Repubblica e alla Procura della Corte dei Conti.
L’audizione è di una settimana fa, i deputati hanno chiesto chiarimenti al manager sulla fornitura da affidare per tredici anni di combustibili ed energia elettrica oltre ai servizi di gestione, conduzione e manutenzione degli impianti tecnologici presenti in tutti gli immobili di proprietà dell’Asp. Ma la questione è diventata un caso politico.
Ieri Crocetta, con una lunga nota, ha attaccato Digiacomo, difendendo l’autonomia del direttore generale dell’Asp.
ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X