stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Trovato un diciassettene morto in casa allo Zen

Trovato un diciassettene morto in casa allo Zen

Il ragazzo si chiama Nicolas Kubi, nato a Palermo, ma di origini ghanesi. Nell'abitazione c'era anche il padre, che è stato interrogato dai carabinieri

PALERMO.  Era uno studente del Liceo Meli il  ragazzo ghanese di 17 anni che si è tolto la vita ieri sera a  Palermo, nella sua casa in via Antonio De Curtis allo Zen. Il  giovane, che nella sua stanza, ha preso un coltello e si è  ferito mortalmente al petto facendo harakiri. All'interno  dell'abitazione nessun segno di lotta o di violenza. Il padre,  che si trovava in casa, è stato sentito dai carabinieri della  Compagnia di San Lorenzo. Il magistrato di turno ha disposto  l'autopsia. Gli investigatori stanno cercando di risalire al  movente di un gesto così efferato. Per questo motivo hanno  ascoltato amici e compagni di classe del ragazzo, che  ferquentava il terzo anno del liceo classico. La notizia ha  fatto il giro dei social network in pochi minuti. Tanti compagni  hanno voluto testimoniare l'amore e l'affetto per quel giovane  ghanese, nato a Palermo, che a scuola tutti conoscevano e al  quale volevano bene

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X