stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Cefalù, Rosario Lapunzina resta sindaco

Cefalù, Rosario Lapunzina resta sindaco

Il Consiglio di giustizia amministrativa, ha respinto il ricorso di Edoardo Croci del centrodestra, contro l'esito delle amministrative di maggio
Palermo, Archivio

PALERMO. Rosario Lapunzina resta sindaco di Cefalù. Il Consiglio di giustizia amministrativa, che in Sicilia è organo di secondo grado del Tar, ha respinto il ricorso di Edoardo Croci, candidato del centrodestra, contro l'esito delle amministrative di maggio dell'anno scorso.

Il ricorso chiedeva l'annullamento delle elezioni per la presenza di Vittorio Sgarbi, che era "incandidabile" perché il Comune di Salemi, di cui era stato sindaco, era stato sciolto per infiltrazioni mafiose. La partecipazione del critico al voto avrebbe, secondo Croci, "alterato senza rimedio la competizione elettorale".

Ma prima il Tar e ora il Cga hanno stabilito che alla data del 6 maggio 2012, giorno del voto, non era stato ancora emesso alcun provvedimento definitivo di incandidabilità. I giudici hanno ritenuto legittima anche la decisione dell'assessore regionale agli enti locali dell'epoca, Caterina Chiinici, che non ha ritenuto di rinviare il voto perché si tratta di una misura "eccezionale" e perché in questo modo viene data "preminenza alla corretta e libera concorrenza elettorale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X