Palermo, spazio al turn over. Stellone: "Con il Venezia cambierò 4-5 uomini"

Vigilia di match, domani si gioca e il Palermo deve continuare la sua marcia. Ostacolo insidioso, il Venezia dell’ex Zenga. Oggi Roberto Stellone in sala stampa parla così alla vigilia di una gara decisamente importante: “Cercherò di ruotare il più possibile, cambierò 4-5 uomini ma non sono bocciature, restano tutti sulla corda; Rajkovic rifiaterà, non ha recuperato e ovviamente non lo rischio, lo gestirò per le prossime. In generale non dobbiamo rischiare infortuni. La rosa che abbiamo ci permette di ragionare in tal senso. Col Crotone e a Lecce chi è entrato lo ha fatto con la testa giusta”.

Stellone non sottovaluta il Venezia soprattutto per il cambio allenatore: “Il cambio di allenatore dà sempre qualcosa in più, la partita non è da sottovalutare. Zenga è un grande tecnico e avrà voglia di farci lo sgambetto; in generale non ci sono partite facili. Palermo squadra che non molla? Concordo, segnare nel finale è sinonimo di forza mentale, fisica e voglia di non accontentarsi. Una caratteristica che non dobbiamo mai perdere. Puscas si è messo a fare la mezzzala, Trajkovski il quinto, c’è tanta voglia. Pochi tiri nello specchio? La precisione si migliora, ma sono soddisfatto quando si calcia verso la porta. Più si tira, maggiori sono le probabilità di segnare e di vincere partite”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X