IL BLITZ A PALERMO

Gli affari del re del gioco: una corte di esperti per il riciclaggio

mafia palermo, operazione game over, Benedetto Bacchi, Palermo, Cronaca
L'arresto di Benedetto Bacchi

PALERMO. Gli affari del re dei giochi ai raggi X. I business di Benedetto Ninì Bacchi e dei suoi complici - un bancario, un architetto, un costruttore, un consulente fiscale e alcuni prestanome - sono stati ricostruiti dagli agenti della squadra mobile e della Direzione distrettuale antimafia che giovedì hanno messo a segno l’operazione «Game over» con 31 provvedimenti restrittivi.

Come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, il re del gioco d’azzardo, secondo l’accusa, avrebbe anche provato a ottenere dalle banche mutui per circa tre milioni di euro per dare uno schermo alle sue operazioni immobiliari: dalla realizzazione di un palazzo in via del Bersagliere alla costruzione dei supermercati Lidl a Palermo e a Partinico.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X