LA TRAGEDIA

Anziano morto nell’incendio di via Boito a Palermo, la causa un corto circuito

di

PALERMO. Un corto circuito partito probabilmente da una presa elettrica ha causato l'incendio divampato giovedì pomeriggio in uno stabile di via Boito che ha causato la morte di un pensionato, Umberto Salvo di Pietragarzilli di 82 anni. Il cadavere dell’uomo sfigurato dalle fiamme è stato riconosciuto dai familiari ed i pompieri hanno in parte ricostruito la dinamica del tragico rogo.

Quando il fuoco si è propagato nell'appartamento, l'anziano si è rifugiato impaurito nella camera da letto dove ha perso i sensi a causa del fumo e poi è stato raggiunto dalle fiamme che nel giro di pochi minuti hanno devastato i locali.

Dentro c’era diverso materiale infiammabile, il rogo è divampato violentissimo ed ha prodotto una denso fumo nero, che ha reso irrespirabile l’aria. La vittima è rimasta intrappolata nella stanza e nel frattempo il fuoco avanzava. L’età avanzata, le difficoltà di movimento e le fiamme che bruciavano tutto, non gli hanno dato scampo.Si è salvato invece l’altro pensionato che viveva con lui di 79 anni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X