LA VERTENZA

Almaviva, dai sindacati lettera al sindaco di Palermo

A Roma in corso trattative con vertici del gruppo su esuberi

PALERMO. In una lettera al sindaco di Palermo Leoluca Orlando e all'assessore comunale alle Attività produttive Giovanna Marano, i sindacati hanno chiesto un intervento delle istituzioni locali per scongiurare possibili esuberi tra i lavoratori del gruppo Almaviva Contact, che in città ha due sedi.

Sono 10 mila in Italia i dipendenti del gruppo, che a Palermo occupa 4 mila operatori e ha tempo ha stabilito la sede legale. Nella missiva, inviata venerdì scorso al Comune, le segreterie territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl, esprimono preoccupazione per l'ipotesi annunciata dai vertici aziendali di accorpare, unificandole, le due sedi palermitane di Almaviva, perché potrebbero determinare licenziamenti, e per questo chiedono all'amministrazione un incontro sulla vertenza. Intanto, questa mattina, a Roma sono riprese le trattative tra l'azienda e sindacati per tentare di definire un accordo nazionale, che interessa anche le altre sedi italiane di Almaviva Contact.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X