VIA UGO LA MALFA

Palermo, la crisi colpisce anche i giocattoli: chiude il Mega Toys

di
Secondo le prime indiscrezioni, dietro la chiusura ci sarebbe un problema di morosità nel pagamento degli affitti, che avrebbe fatto scattare lo sfratto esecutivo

PALERMO. Locali vuoti e porte sbarrate, chiude il negozio di giocattoli Mega Toys di via Ugo La Malfa, accanto Euronics.
Secondo le prime indiscrezioni, dietro la chiusura ci sarebbe un problema di morosità nel pagamento degli affitti, che avrebbe fatto scattare lo sfratto esecutivo.
I locali sono della Bruno spa, che a questo punto avrebbe deciso di utilizzarli per la propria attività.
Per il Mega Toys era stato realizzato un passaggio societario. 13 lavoratori del punto vendita aveva già firmato la conciliazioni per il transito nella nuova società, che avrebbe garantito la continuità del negozio, sempre nell’ambito del settore giocattoli.
Senonché, dopo un mese dall’accordo, in piena attività, è intervenuto lo sfratto esecutivo, e in appena cinque giorni i locali sono stati svuotati e chiusi.

Oltre al negozio di Palermo, il passaggio societario interessa anche i punti vendita di Catania, Castelvetrano e Messina. In tutto sono 63 lavoratori.
“La società subentrante non era al corrente delle procedure di sfratto - sostiene Marianna Flauto, segretario regionale della Uiltucs - Adesso è in cerca di altri locali per riaprire al più presto, perché sono molto interessati a rimanere nel mercato palermitano. Al momento, i lavoratori sono temporaneamente in ferie. Nel frattempo, abbiamo chiesto un incontro sindacale urgente con la nuova proprietà, per capire se la riapertura avverrà in tempi brevi e se sarà necessario utilizzare gli ammortizzatori sociali”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X