stampa
Dimensione testo

Sport

Home Video Sport Ad Abdelkrim Boumalik e Caroline Erodes Veda la Palermo International Half Marathon

Ad Abdelkrim Boumalik e Caroline Erodes Veda la Palermo International Half Marathon

Il sole ha sorriso agli atleti. La cornice della nona edizione della Palermo International Half Marathon, organizzata dall’Asd Agex di Nando Sorbello, era già meravigliosa, articolandosi in un percorso di arte e bellezze naturali - da Mondello a piazza Politeama, passando dalla palazzina cinese e ritorno.

Ma a darne ulteriore risalto ci ha pensato una giornata quasi primaverile, che ha accompagnato gli 800 podisti per tutto l’arco della gara, tanto da indurli ad un meritato bagno finale come premio per la grande giornata di sport. Un’ora, dodici minuti e ventinove secondi, questo il tempo segnato sul cronometro all’arrivo del primo atleta, che ha tagliato il traguardo posto davanti il Charleston, famoso e storico stabilimento balneare della borgata marinara. A farlo segnare è stato il cinquantacinquenne marocchino Abdelkrim Boumalik.

A dispetto dell’età segnata sulla carta d’identità, l’atleta dell’Atletica Canicattì ha dominato tutta la gara, dallo start al taglio finale del nastro: «È il mio miglior tempo di questa seconda parte di carriera - ha commentato a fine gara il vincitore, già campione italiano SM 55 nella 10 10 Km. su strada - da giovane correvo in un ‘ora e tre minuti, ma a 55 anni posso ritenermi soddisfatto del crono segnato oggi. Adesso mi preparo ad un’altra mezza maratona che andrò a correre in Spagna».

Dietro di lui, a distanza di circa tre minuti, Stefano Gatto dell’Asd Team Km Sport e Marco Padoan della Vicenza Runners, che hanno fatto registrare un tempo di un’ora e quindici minuti.

Fra le donne ha tagliato per prima il traguardo la tedesca Caroline Erodes Veda che ha fermato i cronometri sul tempo di 1h32’34». La gara valida per la terza tappa del circuito internazionale Running Sicily prevedeva anche un traguardo sulla distanza dei 10 chilometri: il successo è andato a Francesca Vassallo, che ha coperto il percorso in 36’44“ stabilendo il nuovo record della gara, e all’atleta di casa della Asd Agex Samoule Diakete con il tempo di 32 secondi netti.

Ma la gara non è stata solo individuale. L’edizione 2022, infatti, è stata valida anche per l’assegnazione del titolo regionale assoluto a squadre uomini e donne: nella classifica maschile, a prevalere è stata la Marathon Monreale conquistando 406 punti, davanti ad Amatori Palermo (333) e Sicilia Running Team (283). Nella categoria femminile, campionesse regionali sono le atlete della Trinacria Palermo, giunte prime con 186 punti. Seconda la Palermo Running con 161 punti e terza la Marathon Misilmeri che ha chiuso con 69 punti. Soddisfatto di questa nona edizione l’assessore all’Istruzione e all’Edilizia scolastica, Aristide Tamajo: «La Palermo International Half Marathon rappresenta un traino per il turismo e prova ne sono stati i numerosissimi turisti presenti, dimostrazione che il binomio sport-turismo, in una città intrisa di arte come Palermo, rappresenta una combinazione vincente sulla quale puntare negli anni a venire».

Non nasconde la sua euforia neanche Nando Sorbello: «Il bilancio è assolutamente positivo. La Palermo International Half Marathon si conferma gara dal grande richiamo turistico. Aver portato a metà ottobre a Mondello tanti atleti provenienti dall’estero, riteniamo che sia un successo. Se a questo si aggiunge che nella 9,550 Km. sono stati registrati i nuovi primati della gara, allora si può senz’altro dire che anche dal punto di vista agonistico la manifestazione ha avuto un ottimo riscontro

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X