stampa
Dimensione testo

Atletica leggera, a Palermo la nuova edizione dei campionati italiani di Maratonina

Da Pericle Pagliani e Dorando Pietri ad Ahmed El Mazoury. C’è la storia dell’atletica leggera italiana nei 113 anni dei campionati italiani di Maratonina che il prossimo 20 ottobre saranno ospitati a Palermo. L’albo d’oro è ricco di personaggi rimasti leggendari come Dorando Pietri, famoso per il drammatico epilogo della Maratona dei Giochi Olimpici del 2008 a Londra: tagliò per primo il traguardo, ma fu squalificato perché, stremato dalla fatica, fu aiutato negli ultimi metri da alcuni commissari. Prima di quella impresa, si era fatto conoscere avere vinto, dopo il successo nella prima edizione del 1906 di Pericle Pagliani (25 km.), il campionato italiano di maratonina nel 1907 e nel 1908.

Il 20 ottobre prossimo sarà la Palermo Internatonial Hal Marathon organizzata dall’Asd Agex, con la collaborazione tecnica di Medi@ a mettere in palio 6 maglie tricolori (senior, junior e promesse, maschili e femminili) e due titoli a squadre. La gara è stato ufficialmente presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Villa Niscemi alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il Generale Vincenzo Parrinello (Vicepresidente nazionale e Commissario regionale della FIDAL), il presidente dell’Associazione Atleti Azzurri ed Olimpici d’Italia, Stefano Mei, il Sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, il presidente della società organizzatrice ASD Agex (con la collaborazione tecnica di Medi@), Nando Sorbello, il responsabile dei top runners della manifestazione, l’ex azzurro Antonio Selvaggio.

Il tracciato è quello sperimentato con successo nelle ultime edizioni del Running Sicily-Coppa Conad, di cui la Mezza Maratona organizzata da Nando Sorbello è la prova conclusiva. A difendere il titolo conquistato nel 2018 a Foligno saranno, tra gli uomini, il finanziere Ahmed E Mazoury (primo con 1h04’03” davanti a Cesare Maestri ed Alessandro Giacobazzi ), e tra le donne la quarantetreene Valeria Strano (trionfatrice con il tempo di 1h12’04” davanti a Sara Dossena ed Isabel Mattuzzi). Alla gara, valida anche per l’assegnazione del titolo italiano a squadre, partecipano pure gli atleti stranieri tesserati per le società della penisola, ma fuori classifica per il titolo individuale.

Gli assoluti tornano nel capoluogo siciliano a 15 anni di distanza dall’ultima manifestazione che assegnò i titoli tricolori. Nel 2004 fu la Maratona Città di Palermo ad ospitare il Campionato Italiano vinto da Roberto Barbi.

“In un 2019 che ha visto Palermo ospitare i campionati italiani di scherma ed il ritorno degli Internazionali di Tennis Femminili, tra ottobre e novembre la città sarà la vera e propria capitale della corsa – ha sottolineato Sorbello - prima ci sarà la Mezza Maratona che assegnerà i titoli italiani e poi il 17 novembre sarà la volta della Maratona che taglierà il prestigioso traguardo della 25^ edizione”.
Mondello e, in particolare l’Antico Stabilimento balneare, sarà il quartier generale del campionato italiano che si snoderà lungo un percorso tra il mare e la città. Dopo la partenza da Valdesi gli atleti raggiungeranno Piazza Castelnuovo per fare, quindi, ritorno a Mondello attraverso via Libertà ed il Parco della Favorita.

L’anno scorso le fotografie della vincitrice della Palermo International Half Marathon, Lisa Locatelli, finirono sui giornali di tutta Europa. L’atleta di Crema, dopo avere tagliato il traguardo ricevette dal fidanzato, Luca Sommese, anello e richiesta di matrimonio. Lisa Locatelli, adesso con la fede al dito, tornerà a gareggiare a Mondello il prossimo 20 ottobre, nella Maratonina valida per il titolo italiano ed anche quale prova conclusiva della VI edizione del Running Sicily-Coppa Conad che domani (domenica 23 giugno) a Monreale ospiterà la penultima tappa.

Sarà il Trofeo Città di Monreale – 3^ Memorial Michele Guzzo, con partenza alle 9.30 da Piazza Guglielmo II, a delineare con maggiore chiarezza le gerarchie in testa alle classifiche a squadre. La gara, (cinque giri da 1,870 km per un totale di 9.300 metri attraverso un percorso tecnico e ondulato), si svolgerà in concomitanza con la seconda edizione di “Monreale Arte in fiore” ed al culmine della settimana dello sport della cittadina normanna.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X