stampa
Dimensione testo

Sport

Home Video Sport Il terzino rosanero Rispoli al liceo Galilei per "Un calcio all'illegalità" - Video

Il terzino rosanero Rispoli al liceo Galilei per "Un calcio all'illegalità" - Video

PALERMO. Il terzino del Palermo Andrea Rispoli e il magistrato Mario Conte hanno incontrato questa mattina gli alunni del liceo scientifico Galileo Galilei per "Un calcio all'illegalità", un progetto di sensibilizzazione dei giovani studenti alla legalità e al rispetto delle regole a partire dallo sport. Promotori dell'iniziativa il consigliere comunale Marcello Susinno e il vicepresidente della Prima circoscrizione, Antonio Nicolao.

Nel video le immagini dell'incontro degli studenti con Rispoli.

Il terzino ha parlato della sua stagione in maglia rosanero: "Fare gol a Bari è stato molto importante, vincere la partita è stato determinante. Sono contento non solo per il gol, ma anche per la classifica e perché questo risultato ci permette di continuare il nostro cammino verso la serie A. Abbiamo giocato bene, con l'atteggiamento giusto nonostante le tante assenze e chi ha giocato ha dimostrato di essere all'altezza di chi è rimasto fuori. Siamo una squadra unita e molto compatta".

A inizio campionato era uno dei principali accreditati a lasciare il Palermo.  "Mi sono ripreso dalle delusioni della retrocessione - ha spiegato - e sono contento di essere rimasto a Palermo. Mi sono rimesso in carreggiata e voglio tornare in A con questa maglia. Per essere sempre all'altezza della situazione si deve curare il dettaglio, sia in campo che fuori. Questo ti aiuta a stare meglio fisicamente: un atleta deve riguardarsi e riuscire a dare il massimo delle proprie potenzialità. Solo comportandosi da professionisti ci si riesce".

Sull'istanza di fallimento Rispoli dice: "Siamo molto fiduciosi e siamo sicuri che Zamparini riuscirà a uscire alla grande da questa situazione. A noi calciatori non resta che cercare di fare nel nostro meglio in campo per riportare il Palermo più in alto possibile".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X