stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Centri estivi, a Monreale tutti pazzi per il Grest della parrocchia: "Voglia di socialità dopo la pandemia"

Centri estivi, a Monreale tutti pazzi per il Grest della parrocchia: "Voglia di socialità dopo la pandemia"

Luglio all'insegna dei Grest, con tanti bambini e giovani che, superate le restrizioni della pandemia, hanno ritrovato il piacere di giocare e divertisti insieme all'aperto.

Il Grest organizzato negli spazi esterni della chiesa di San Giuseppe in Piano Maglio, nel territorio di Monreale, è un progetto educativo che ha consentito ai più piccoli una continuità pedagogica una volta conclusa la scuola, ma ha permesso anche di riscoprire la voglia di socialità e di stare insieme dopo i divieti degli ultimi due anni a causa del Coronavirus. Un concetto sottolineato anche dal parroco don Gaetano Gulotta in questo video.

Quest'anno, infatti, superati i momenti più bui della pandemia, è stato registrato un incremento nelle adesioni. Dal 18 al 28 luglio, circa 80 bambini e ragazzi divisi di età hanno svolto una serie di attività pomeridiane con la partecipazione di animatori coordinati dalla responsabile Maria Stefania Causa.
Nel video di Benedetto Frontini le interviste all'animatrice Aida Monreale; a don Gaetano Gulotta, parroco unità pastorale Villaciambra-Piano Maglio e direttore della pastorale giovanile di Sicilia; a un genitore, Massimo Guarneri; al piccolo Simone che ha partecipato al Grest.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X