stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Un video per dire no ai "bambini soldato" girato al Teatro Massimo di Palermo

Un video per dire no ai "bambini soldato" girato al Teatro Massimo di Palermo

Una campagna di sensibilizzazione che tocca anche Palermo contro l'uso dei bambini soldato. Una iniziativa, dal titolo “La Felicità di un Bambino è quella di non essere un Soldato” è di Mete Onlus, CISS - Cooperazione Internazionale Sud Sud, We Yone Child Foundation - Sierra Leone, con il Patrocinio della Lega Pro e dell’Unar.

Sull'argomento è stato lanciato anche un video racconto girato al Teatro Massimo di Palermo. Protagonisti bambini e bambine appartenenti a diverse etnie, che in maniera spontanea hanno restituito riflessioni e pensieri sulla guerra ed il coinvolgimento dell’infanzia e dell’adolescenza.

La ballerina protagonista del video è Giada Scimemi, le coreografie sono di Gaetano La Mantia, costumi di Lucrezia De Rosa, sceneggiatura di Giorgia Butera, riprese e montaggio a cura di Alfredo Di Forti. La regia è firmata da Angelo Butera.

"Abbiamo chiesto ai bambini delle scuole e degli oratori di Palermo - dice Giorgia Butera (intervistata in questo video), presidente Mete Onlus - di restituire le loro armi giocattoli. Ne reveriamo altri, per esempio i palloni". E proprio per questo i palloni della Lega Pro saranno distribuiti ai piccoli calciatori di Sant’Erasmo, all’Oratorio della Parrocchia di via Montalbo, del Don Orione e della Associazione Parent To Parent Italia (presieduta da Marilina Sclafani).

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X