stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Palermo, grande successo per la prima domenica della campagna "La ciocco-latta che fa bene"

Palermo, grande successo per la prima domenica della campagna "La ciocco-latta che fa bene"

Prima domenica per gli stand di Aslti a Palermo. Torna “La Ciocco-latta che fa bene”, l’iniziativa per le festività dell’associazione siciliana per la lotta contro le leucemie e i tumori infantili, in favore dell’Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Civico di Palermo.

Lo stand dell’associazione sarà a Palermo, in via Libertà, angolo via Mazzini, per altre due domeniche: il 6 e il 13 dicembre dalle 10 alle 15.

E’, inoltre, ancora possibile prenotare i presepi di cioccolata, contenuti nelle latte colorate, o ritirarli nella sede dell’associazione, al padiglione 17 C dell’Ospedale Civico. Possibile anche la consegna a domicilio.

Le latte, disegnate da Nino Parrucca, raffigurano piazza Pretoria, il Golfo di Mondello, la Natività . Una, “speciale”, raffigura la Chiesa Madre di San Giuseppe, di Villalba, comune in provincia di Caltanissetta, tra i più attivi nelle campagne di solidarietà di Aslti; e’ stata dipinta dal pittore Salvatore Lombardo. Le latte, con il presepe di cioccolato, si possono acquistare con un contributo di 13 euro.

“In questa fase così complessa come quella che stiamo vivendo contrassegnata dall’epidemia da Covid - sottolinea Ilde Vulpetti, direttrice dell’area operativa di Aslti - abbiamo deciso di lanciare un nuovo progetto “ In casetta come in ospedale ”, al quale rivolgere la campagna di solidarietà di Natale. Il progetto prevede la nascita di CASA ASLTI - in questo momento in fase di ristrutturazione - nella quale poter ospitare una delle tante famiglie provenienti da altre province siciliane. Questa nuova iniziativa affianca il servizio di NAVETTAMICA, da casa all'ospedale e viceversa, che abbiamo offerto in questi mesi, sempre con l’obiettivo di aiutare le famiglie in difficoltà”.
Per prenotare i regali della solidarietà Aslti, si può scrivere a info@liberidicrescere.it, o chiamare al 3928957134.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X