stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Palermitana inventa il gioco “Se resti, lo arresti”, per vivere la quarantena divertendosi

Palermitana inventa il gioco “Se resti, lo arresti”, per vivere la quarantena divertendosi

Se resti, lo arresti”, sembra quasi uno slogan anti Coronavirus ma è invece il nome di un gioco che una palermitana ha ideato proprio in periodo di quarantena.

Una sorta di gioco dell'oca strutturato in base alle disposizioni alle quali ogni cittadino si è dovuto attenere per evitare il contagio.

“Un’idea che mi è venuta in mente per aiutare anche i miei figli – dice Lucia Catania, ideatrice del gioco – un modo per stare a casa e divertirsi anche in famiglia. Speriamo possa essere d’aiuto per tutti coloro che hanno bambini a casa”. Nella pagina Facebook “TLL Con gli occhi di un bambino” maggiori spiegazioni sul gioco. Nel video invece un breve tutorial di come è nato “Se resti, lo arresti”.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X