stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Coronavirus, Roy Paci omaggia le vittime: l'esibizione davanti la questura di Palermo

Coronavirus, Roy Paci omaggia le vittime: l'esibizione davanti la questura di Palermo

In un momento particolarmente difficile a causa dell’emergenza Coronavirus, un messaggio di vicinanza e di solidarietà è giunto, anche dal mondo artistico internazionale, alle donne e agli uomini della polizia di Stato di Palermo che ogni giorno, con abnegazione e spirito di sacrificio, dedicano le proprie risorse a tutela della collettività.

A rendere omaggio agli agenti il compositore e trombettista Roy Paci che, davanti al palazzo della questura, in salita Antonio Manganelli, ha dedicato il Silenzio d’Ordinanza alla memoria di tutte le vite stroncate dal Covid-19.

Sulle note della tromba, uno schieramento di equipaggi delle Volanti, in posizione di Attenti e con saluto alla visiera, ha reso onore alle vittime, incoraggiamento ai cittadini e sostegno al personale sanitario che lotta per sconfiggere il virus.

Dopo il doveroso ricordo di quanti hanno perso la vita a causa dell’epidemia, è stato intonato da Roy Paci anche il brano di Ludovico Einaudi "La vita è bella".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X