stampa
Dimensione testo

'Raccontare l'Eccellenza', Musumeci: "Stanco di chi sputa veleno sulla nostra isola"

"Raccontare l'Eccellenza. L'informazione ANSA per diffondere il meglio della Sicilia in Italia e nel Mondo". È questo il titolo dell'evento che si è svolto a Palermo a Villa Zito sede della Fondazione Sicilia. All'iniziativa sono intervenuti tra gli altri il direttore dell'ANSA, Luigi Contu, l'amministratore delegato, Stefano De Alessandri, il caporedattore Sicilia, Franco Nuccio, il Governatore della Sicilia, Nello Musumeci, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e alcuni testimonial delle eccellenze siciliane: dalla Cultura all'Imprenditoria, dal Turismo alla Sanità, dall'Agroalimentare al settore del Food & Wine fino all'Ict e alle Start up più innovative.

"Sono davvero stanco di assistere a programmi televisivi concepiti soltanto per fare audience e sputare veleno sulla nostra isola, che di problemi ne ha tanti. Un giornalismo serio si preoccupa di mettere in luce aspetti positivi e negativi: demonizzare un popolo, una cultura pluri-millenaria è davvero una offesa al criterio obiettivo di un buon giornalismo. E per questo l'evento dell'ANSA è una occasione in positivo", ha commentato il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, intervenendo all'evento.

"Abbiamo messo in campo come governo 3 miliardi di euro, lo scopo è di spendere quanto più denaro pubblico e puntando su obiettivi concreti per la crescita della Sicilia. La mia regola è lavorare e tacere, bisogna comunicare le cose fatte, i siciliani sono stanchi di promesse, meglio lavorare sotto traccia con sobrietà - continua Musumeci - È difficile pensare che la Sicilia, che spende 57 milioni all'anno per 45 mila precari retaggio di una Regione che in passato ha funzionato come ammortizzatore sociale, possa uscire presto dal tunnel ma se permettiamo alle imprese di lavorare contribuiamo alla crescita dei consumi - ha aggiunto - Stiamo spingendo per favorire i giovani, basti pensare che la Sicilia è al 4° posto in Italia per numero di start up, abbiamo superato il Piemonte. Abbiamo pubblicato un bando di 35 milioni di euro per l'internazionalizzazione, 300 le imprese che hanno beneficiato dei contributi: è un primo segnale, torneremo su questo bando, lo perfezioneremo. Partecipiamo a tutte le borse internazionali, siamo stati in Giappone, in Cina, sosteniamo i pescatori per il rinnovamento delle barche".

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella "è l'immagine della Sicilia sana, onesta e umana che ha vinto e convinto il Paese. È l'eccellenza", ha poi detto il rettore dell'Università Kore di Enna, Gianni Puglisi. "Il mio amico e collega Mattarella è riuscito con molto garbo a dare di sé e di tutto il territorio siciliano una immagine condivisa da tutto il popolo", ha aggiunto Puglisi. (ANSA)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X