stampa
Dimensione testo

Il Roadshow Smau fa tappa a Palermo, progetti e startup su turismo e agrifood

Il Roadshow Smau, appuntamento di riferimento dell’ecosistema dell’innovazione nazionale e internazionale, oggi ha fatto tappa nel capoluogo siciliano per la prima edizione di Smau Palermo.

Evento occasione per mettere in connessione, in modo nuovo, imprese, startup, big player del digital e attori della Pubblica amministrazione, per condividere esperienze di innovazione e favorire la nascita di nuove partnership.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione fra Regione Sicilia e Smau.

Dedicato ad imprese e professionisti del territorio l'evento ha permesso di assistere a un dibattito tra aziende, stakeholder del territorio e player del digital sui temi Agrifood, Turismo e Smart Communities attraverso SMAU Live Show e tavoli di lavoro con l'obiettivo di facilitare la condivisione di esperienze tra domanda e offerta di innovazione.

Gli Smau Live Show sono eventi aperti al pubblico dove imprese, player del digital e attori della Pubblica amministrazione presentano i propri progetti, iniziative ed esperienze di innovazione al pubblico di imprese e professionisti in visita e dove una selezione di startup che offrono prodotti e soluzioni specifiche si presentano nell'ambito di uno speed pitching.

I tavoli di lavoro sono eventi a porte chiuse in cui aziende del territorio, realtà nazionali e internazionali, imprese digital e startup si confrontano su un tema specifico, portando la propria esperienza, le proprie idee e proposte.

Intanto, è stato assegnato un riconoscimento alla Karol Strutture Sanitarie, un'eccellenza nell'ambito sanitario, che ha ricevuto il premio Innovazione Smau, assegnato a imprese e realtà che si sono distinti per aver realizzato, nel proprio ambito, un progetto di innovazione.

La Karol Strutture Sanitarie, presieduta dall'avvocato Marco Zummo, è un gruppo che opera nel settore delle fragilità e che punta alla migliore umanizzazione dei servizi e all’accoglienza nel rispetto e valorizzazione della persona.

"Siamo felici e orgogliosi - spiega Marco Zummo - di questo prestigioso riconoscimento che premia il nostro impegno nella ricerca di metodiche all'avanguardia per la cura dell'Alzheimer. Oltre ad essere stati i primi - continua - ad introdurre il metodo protesico, che consiste nel ricostruire una realtà a misura dell’ospite che rievoca il suo passato, i suoi ricordi e i suoi affetti, la Karol sta portando avanti diverse iniziative attraverso un approccio fortemente innovativo, tra cui un progetto di ricerca con il CNR sul monitoraggio a distanza dei pazienti e un progetto sull’impatto della bio-alimentazione sulle malattie neurodegenerative".

In questo video, l'intervista a Pierantonio Maccola presidente Smau.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X