stampa
Dimensione testo

Salute

Home Video Salute Federfarma Palermo, con le donazioni aperto un ambulatorio specialistico

Federfarma Palermo, con le donazioni aperto un ambulatorio specialistico

“Grazie ai 10mila euro donati a noi e all’Ail lo scorso Natale da Federfarma Palermo, abbiamo aperto  l’Ambulatorio per la cura e l’assistenza alle donne in gravidanza affette da malattie quali la leucemia e altri tumori del sangue. Non esistendo una sperimentazione ad hoc valida per tutte, di volta in volta abbiamo sperimentato terapie basandoci sulle informazioni relative alla singola paziente, e grazie a questo lavoro fra più  équipe, soprattutto alla collaborazione col reparto di Ematologia del  Civico, già 125 pazienti hanno potuto nel corso del 2019 condurre
felicemente a termine la gravidanza. Adesso con la nuova donazione di 10mila euro che Federfarma Palermo ci fa in questo Natale, avvieremo la ricerca scientifica con vari centri nazionali e internazionali, soprattutto con la McMaster University di Hamilton, in Canada”.

Lo ha annunciato Sergio Siragusa, direttore del reparto di Ematologia  del Policlinico di Palermo, ricevendo ieri sera dalla vicepresidente  di Federfarma Palermo, Maria Carmela Sorci, e dal segretario, Ivan  Tortorici, il contributo frutto della cena di beneficenza cui hanno aderito oltre 200 farmacisti di Palermo e provincia e numerosi sponsor. Presenti, fra gli altri, il direttore generale del Policlinico, Carlo Picco, e il dottor Giovanni Cardinale dell’Ematologia dell’ospedale Civico. Quest’anno la generosità dei farmacisti ha permesso di aumentare il budget a disposizione, per cui altri 5mila euro sono stati consegnati a padre Guglielmo Burato, viceparroco di San Giacomo dei Militari, nel
rione delle case popolari di corso Pisani, per l’Associazione Bambin Gesù di Praga, la cui attività è stata segnalata dal farmacista Carmelo Guccione.

“L’associazione – ha spiegato Guccione – ha realizzato un centro di accoglienza per minori a rischio, con l’obiettivo principale di combattere la dispersione scolastica e di supportarli nel loro percorso di studi. Su 130 minori presi in carico, già i primi 13 si sono laureati. L’Associazione, per dare loro anche uno spazio aggregativo in un rione privo di qualsiasi servizio, ha ora il progetto ambizioso di realizzare un campo di calcio su un terreno in via Onorato, nei pressi dell’ex Ipai, assegnato dal Comune all’Associazione. L’iniziativa ha un costo di 50mila euro. Con la donazione di Federfarma Palermo raccogliamo il primo 10%. Facciamo appello ai nostri colleghi e alla città tutta e speriamo di potere realizzare questo sogno”.

“La solidarietà e l’umanità dei farmacisti palermitani si manifesta non solo a Natale, ma ogni giorno – ha commentato Ivan Tortorici, segretario di Federfarma Palermo – quando, pur fra mille difficoltà nel mantenere aperte le nostre attività, soprattutto nelle periferie, nei piccoli centri e in quelli rurali e montani, ci adoperiamo affinché nessuno esca dalla farmacia senza le medicine per curarsi, soprattutto adesso che, secondo gli ultimi dati disponibili, sono centinaia di migliaia le persone che in Sicilia non hanno i mezzi per acquistare farmaci”.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X