stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Nuove regole a Palermo, Orlando: vietato stazionare in centro dalle 16 e in spiaggia nel weekend, scuole elementari a rischio stop

Nuove regole a Palermo, Orlando: vietato stazionare in centro dalle 16 e in spiaggia nel weekend, scuole elementari a rischio stop

Piazze e strade del centro affollate, la spiaggia di Mondello piena di giovani e bagnanti fuori stagione. Le immagini di domenica scorsa hanno fatto il giro dei social. Scene comuni a molte grandi città italiane e che hanno spinto il Viminale a chiedere più controlli.

E a Palermo sono in arrivo nuovi divieti. Non sarà possibile stazionare in centro dalle 16 alle 22 e per l'intera giornata sia sabato che domenica. Nelle isole pedonali si potrà soltanto camminare o mettersi in fila per entrare nei negozi. Non si potrà inoltre sostare in spiaggia in tutto il litorale di Palermo, sabato e domenica. Sono i principali provvedimenti che probabilmente da venerdì entreranno in vigore con una nuova ordinanza e c'è il rischio che dalla prossima settimana siano chiuse anche le scuole elementari.

"È una calamità nazionale che colpisce tutti e quindi occorre attenersi alle indicazioni degli esperti e che sono stati recepito dal Dpcm - ha detto Orlando in conferenza stampa -. C'è un problema e riguarda non i dati del contagio che finalmente vengono comunicati ai sindaci. Avevo chiesto all’assessore Razza anche i dati sui letti e posti disponibili nelle strutture. È necessario avere un quadro corretto su cosa stia accadendo - ha aggiunto -. Questi dati continuano a non essere forniti e chiedo nuovamente che ci vengano inviati. È anomalo che un sindaco non abbia questi dati".

"Abbiamo dato disposizione affinchè i dirigenti redigessero piani di smart working per le ore massime possibili, ove realizzabile - ha comunicato il sindaco -, abbiamo riattivato il sistema di prenotazione ai parchi e giardini comunali in maniera tale da rassicurare la gente sull'afflusso, abbiamo intensificato i controlli al mercato ortofrutticolo e abbiamo applicato sanzioni ai trasgressori. La polizia municipale ha chiuso 2 esercizi e controllato più di 600 persone. Questi ultimi interventi sono volti a combattere l'abusivismo commerciale".

"Adesso sto predisponendo un'ordinanza che rientra nelle mie competenze. Ho detto di disporre ordinanza come quella che feci con divieto di stazionamento ai tempi della movida notturna; adesso invece si afferma il divieto di stazionamento nel centro storico e nel quartiere Libertà Politeama dalle 16 alle 22 e dalle 22 scatta poi il coprifuoco. Sabato e domenica invece il divieto è esteso per l'intera giornata. Si potrà dunque soltanto attraversare queste zone ma non fermarsi. Nelle isole pedonali si potrà dunque soltanto camminare o mettersi in fila per entrare nei negozi. Non si potrà inoltre sostare in spiaggia in tutto il litorale di Palermo, sabato e domenica".

"Per quanto riguarda i mercati rionali - ha aggiunto - stiamo notificando ai concessionari il rispetto del decalogo con compiti a carico di commercianti, utenti e amministrazione comunale. Ho chiesto anche di fare un report fotografico dei mercati. I mercati sono consentiti ma laddove dovessi ravvisare che alcuni di questi mercati non rispettano la normativa adotterò il provvedimento di chiusura".

"Per quanto riguarda la scuola - continua Orlando -, ho inviato una nota all'ufficio scolastico regionale, all'Asp e all'assessorato regionale siciliana affinchè mi si dia conferma dell'assenza di pericolo nelle scuole elementari. Senza rassicurazione, da lunedì valuterò se potrò disporre la chiusura delle scuole. Una misura alla quale non voglio ricorrere ma se non mi si dice che non c'è pericolo dovrò procedere alla chiusure".

"Invito i cittadini a stare a casa", ha poi aggiunto. "Siamo alla possibile vigilia di una tragedia - ha concluso -, vorrei evitare un allarmismo generale".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X