stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Salvini a Palermo: "Migranti? La Sicilia rischia di diventare un centro profughi"

Salvini a Palermo: "Migranti? La Sicilia rischia di diventare un centro profughi"

Tutti in fila per un selfie con Matteo Salvini. A conclusione dell’iniziativa al Teatro "Al Massimo" di Palermo, decine di simpatizzanti della Lega hanno aspettato il proprio turno per scattare una foto con il loro leader. Tra di loro anche alcuni bambini. All’esterno del teatro, intanto, alcune persone - tenute fuori causa esaurimento posti - chiedono a gran voce di entrare per incontrare Salvini. Intanto un gruppo di manifestanti sta continuando a protestare contro il leader della Lega. La situazione è comunque tenuta sotto controllo dal servizio d’ordine.

"Se continua così la Sicilia rischia di diventare un centro profughi e io farò di tutti perchè così non sia. Ho chiuso il centro di Mineo e non permetterò che lo riaprano. Sapete perchè quelli della sinistra accolgono? Non perchè sono buoni, ma perchè qualcuno ci guadagna un sacco di quattrini. In un anno abbiamo dimostrato cosa fare e non vedo l’ora di tornare a dimostrarlo", ha detto Salvini sul palco.

Sul Governo: "Non vanno d’accordo su nulla al Governo, ma l'unica cosa che li unisce è non andare a votare perchè altrimenti vince Salvini. Però siamo noi i dittatori...Prima di venire qua ho incontrato gli autotrasportatori: qui si fa prima ad andare a New York che a Catania, c'è qualcosa che non funziona. Chi mette a posto le strade provinciali se quel genio di Crocetta le ha cancellate?". Su Orlando: "Cercano di spacciare balle spaziali anche a Palermo. Se uno non sta a Palermo e sente parlare Orlando in tv pensa "questo è il sindaco di Zurigo". Pulita, con trasporti puntualie pensa che si occupa di immigrati perchè i palermitani sono tutti contenti. Se ne accorgerà alle prossime elezioni comunali".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X