stampa
Dimensione testo

"Per amore dell'Italia", Faraone: "Salvini problema per la risoluzione del fenomeno migratorio"

"Per amore dell'Italia" è l'iniziativa nazionale del Pd, che si è svolta anche a Palermo. Una mobilitazione dei democratici "per denunciare le azioni di questo governo, per difendere l’Italia, per cambiare l’Europa affinchè - spiega una nota - sia più vicina alle persone, più giusta, equa, verde, del lavoro e democratica".

"Il fenomeno migratorio è trattato in modo talmente piccolo e da retroguardia da questo governo che il problema non è più soltanto la nave Alan Kurdi che si sta dirigendo verso Malta ma quello che ci deve preoccupare è la crisi che sta vivendo la Libia", ha detto Davide Faraone, segretario regionale del Pd che ha partecipato a Palermo, insieme con alcuni simpatizzanti, all’iniziativa nazionale.

"Di fronte alla crisi in Libia e al rischio di immigrazione molto più imponente - ha aggiunto Faraone - rispetto ai barconi o alla nave il nostro Paese non può dire quello sì e quello no. Bisogna fare una politica complessiva sulla migrazione che riguarderà migliaia e migliaia di cittadini quindi il tema è come lo si governa come Europa e non come Italia. Questo governo ci sta isolando non dialoga più con i paesi nordafricani, non parla più con i governi europei che ci volevano dare una mano cambiando anche il trattato di Dublino. Anzi ci litiga, credo che Salvini sia un problema per la risoluzione del fenomeno migratorio e non la soluzione", ha sottolineato Faraone.

Nell'intervista il segretario del Pd Sicilia, Davide Faraone.

Video di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X