stampa
Dimensione testo

Migranti riportati in Libia, Orlando: "Un grande atto di ipocrisia"

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando torna a condannare il Governo dopo il trasferimento in Libia dei migranti tratti in salvo nel Mediterraneo: "La vicenda si è risolta con il più grave atto di ipocrisia dell'Unione Europea, perché si fanno tornare i disperati fuggiti dalla Libia in quella Libia dove sicuramente non sono garantiti i diritti".

"Della serie: 'Sono cose, scarichiamole dove capita'". Orlando ha poi commentato laconicamente la raccolta firme della Lega per ottenere le sue dimissioni: "C'era bisogno di questo per sottolineare la mia distanza culturale con loro?".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X