stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Video Multimedia "La scuola adotta un monumento", il progetto si estende in tutta Italia - Video

"La scuola adotta un monumento", il progetto si estende in tutta Italia - Video

 

PALERMO. Le pratiche della "Buona scuola" promosse dal governo nazionale prendono spunto anche da Palermo. E' proprio la storica iniziativa "Palermo apre le porte. La scuola adotta un monumento" verrà diffusa in tutto il territorio nazionale. Questa mattina a Palermo nella direzione didattica "Alessandra Siragusa" di Palermo il sottosegretario  di Stato al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Davide Faraone, ha annunciato il progetto di adozione dei monumenti da parte di tutte le scuole italiane. Non a caso è stata scelta la direzione didattica intitolata ad Alessandra Siragusa,  ex onorevole, nonché assessore comunale di Palermo e insegnate scomparsa precocemente lo scorso anno a causa di una malattia. Proprio lei venti anni fa nel 1994 portò avanti il progetto in tutte le scuole palermitane quando era assessore comunale alla scuola della storica giunta, famosa come "Primavera di Palermo" guidata da Leoluca Orlando. Erano gli anni successivi alle stragi di mafia del '92.

Furono momenti importanti per scuotere la città di Palermo dall'oppressione culturale della mafia e per restituire il senso di appartenenza alla comunità civile. Questa mattina i bambini dell'istituto comprensivo del quartiere Pallavicino hanno accolto le autorità nazionali e locali  cantando in coro "Lu turista innamorato", i cui versi sono stati scritti da un genitore cantautore, Francesco Giunta. Questa è solo una delle iniziative che partono dal coinvolgimento dei genitori dei piccoli alunni per migliorare la didattica e l'educazione dei loro figli. La preside Patrizia Fasulo ha annunciato durante l'incontro le diverse iniziative che le famiglie porteranno avanti per integrare il lavoro degli insegnanti. Un esempio sono le iniziative di volontariato come le lezioni d'informatica per lottare contro il problema della dispersione scolastica che a Palermo è molto sentito. Servizio di Silvia Iacono

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X