stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Degrado e immondizia a Brancaccio, dall’Irsap via a lavori per due milioni

Degrado e immondizia a Brancaccio, dall’Irsap via a lavori per due milioni

L’area industriale di Brancaccio, a Palermo, vede la luce in fondo al tunnel, nel quale si trovava da anni chiusa assieme a degrado e immondizia. Dopo il tira e molla, tavoli e ricorsi alla giustizia amministrativa sulla titolarità della competenza sui servizi da garantire per strade, illuminazione e raccolta dei rifiuti, l’Irsap (ex Consorzio Asi) ha dato il via ad un'operazione di riqualificazione che costerà 2,2 milioni di euro. I lavori dovrebbero essere completati in otto mesi.

Sono stati consegnati i lavori dell’appalto, attesi in realtà nell’estate scorsa, che riqualificherà il manto stradale in undici vie e sistemerà gli impianti di pubblica illuminazione e i servizi nella ex zona industriale.

«È un intervento che abbiamo ritenuto unitario per la città - ha detto Gaetano Collura, direttore generale di Irsap. «Più che una riqualificazione parlerei di un ritorno al decoro per una zona della città che non è solo industriale ma ormai urbana», ha aggiunto Alessandro Albanese presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna. Proprio Sicindustria si era fatta portavoce delle istanze di imprenditori e commercianti che si erano riuniti in un comitato per spingere ad una soluzione salvifica del tessuto produttivo della città, il cui «cuore» batte nel quartiere.

Video di Piero Longo

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X