stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Brancaccio nel degrado, gli imprenditori: "Basta, intervenga il Comune di Palermo"

Brancaccio nel degrado, gli imprenditori: "Basta, intervenga il Comune di Palermo"

A Brancaccio le attività imprenditoriali e commerciali devono fare i conti tra buio e rifiuti, con un balletto di competenze con il Comune di Palermo per la gestione dei servizi nella ex zona Asi. Per le attività produttive, come riporta Connie Transirico in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, è divenuta una situazione insostenibile: "Riceviamo delegazioni straniere e ministri in mezzo al degrado", dicono.

"Ci siamo fatti carico di tenere pulito il piazzale davanti all’azienda e abbiamo perfino abbellito una rotonda vicina . dice l’imprenditrice Claudia Corleone, promotrice del comitato spontaneo "Area di Brancaccio" -. Manca pure la segnaletica e la sicurezza è pari a zero. Ci sono stati diversi incidenti anche gravi e ora siamo pure bersagliati dai furti favoriti dalla mancanza di illuminazione. Non è più una situazione sostenibile. Se questa zona non è del Comune, allora la chiudiamo con i cancelli".

In un esposto già pronto, la determinazione degli imprenditori a continuare la protesta se non arriveranno risposte.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X